swopdoc logo
Admin area
Email:
Password:
Create account
Forgot your password?


Documents about Italian

Worksheet1.313 Words / ~24 pages Gymnasium auf der Morgenröthe Siegen Carissimo David, grazie per la tua e-mail. Sono molto contento di conoscerti. Allora, chi sono? Mi chiamo Paolo Ducci e ho 17 anni. Abito in piazza Venezia 25, proprio nel centro di Roma. È molto caro ma ho una bella vista sulla città. Nel mio appartamento abitano i miei genitori, mio fratello Roberto ed io. Non abbiamo molte camere, ma puoi abitare nella mia camera quando sei qui. Le camere sono luminose e abbiamo anche un piccolo balcone. Mi piace molto andare al mare nelle vacanze. Nel mio tempo libero mi piace cucinare (la mia pasta è buonissima!), guardare la TV e andare in bicicletta. Non vedo l’ora di presentarti ai miei amici: Laura, Giovanni e Fabio. Com’è la mia giornata? La settimana mi alzo alle 6. E tu, quando ti alzi? Prima di andare a scuola mi faccio la doccia, mi lavo i denti, mi pettina i capelli e mi vesto. Vado a scuola alle…[show more]
Essay1.156 Words / ~2 pages Oberschulzentrum Sterzing 3b RG La fabbrica di cioccolato Il film “La fabbrica di cioccolato” è uno dei romanzi più conosciuti dello scrittore Roald Dahl, della Britannia. È alla base del suo famoso libro che è stato pubblicato per la prima volta nel 1964. Il racconto del libro è ispirato alla giovinezza di Dahl: quando frequentava la scuola, la famosa ditta produttrice di cioccolato Cadbury spediva ai collegiali delle scatole piene di nuovi tipi di dolci e un foglietto per votare. I dolci preferiti venivano quindi immessi nel mercato. Già nel 1971 Mel Stuart aveva l’idea di fare un film su quella bellissima trama di Roald Dahl. Allora ha prodotto il film “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato”. Nel 2005 però, Tim Burton ha rielaborato il film che adesso è il mio film preferito da vedere a natale. La trama: La figura principale del romanzo è il giovane Charlie…[show more]
Essay1.488 Words / ~3 pages HLW St.Veit La scuola Il sistema scolastico austriaco ed quello italiano sono simili in tante cose, ma naturalmente ci sono delle differenze. La scuola materna dura quattro anni in Austria e cinque anni in Italia. La maturità si da un anno più tardi, cioè a 19 anni. In Italia la scuola media è l’unica scuola che c’è per ragazzi dagli undici ai quattordici anni, mentre in Austria ci sono due tipi. I licei insegnano la cosiddetta cultura generale ed gli istituti tecnici offrono una preparazione all’universit­à ma anche al mondo del lavoro. In Italio ci sono grandi differenzi tra le scuole, ci sono quelle moderne e bene equipaggiate e ci sono quelle che si trovano in cattive condizioni. Anche i voti sono diversi – in Italio vanno dal 10 allo 0 e il voto “10”, è il voto migliore. In Austria vanno dall’uno, il voto migliore, al 5. Le vacanze sono molto importanti…[show more]
Homework838 Words / ~2 pages Karl-Franzens-Universität Graz - KFU Compito I tre porcellini Cerano una volta tre porcellini. La loro mamma non poteva tenerli con sé, per questo li mandò per il mondo. Il primo porcellino incontrò un uomo con una fascina di paglia. “Mi daresti un po’ di paglia?” gli chiese. L’uomo lo accontentò. Cosi il porcellino si mise al lavoro e costruì una casetta per se. In pochissimo tempo aveva finito. Un attimo dopo il lupo si presentò alla sua porta. “Porcel­lino,­ porcellino fammi entrare!” gridava. Il porcellino rispose: “No caro neanche per idea.” “Allora io sbufferò e soffierò e farò volar via la tua casetta”, gridò il lupo e sbuffò e soffiò, fece volar via la casetta e mangiò il povero porcellino. Il secondo porcellino incontrò un uomo che aveva un fascia di legno. “Mi daresti un po’ di questa legna?” gli chiese.…[show more]
Interpretation2.218 Words / ~12 pages Karl-Franzens-Universität Graz - KFU Institut für Romanistik Literaturwiss­ensch­aftl­iches PS I Italienisch bei: o. Univ.-Prof.-D­r. Ulrich Schulz-Buschh­aus Interpretatio­n aus: Italo Calvinos Marcovaldo ovvero Le stagioni in città Textstelle: Il coniglio velenoso INHALTSVERZEI­CHNIS­: 1.0. Italo Calvino: Biographie und Werk 2.0. Marcovaldo ovvero Le stagioni in città 3.0. Interpretatio­n der Erzählung Il coniglio velenoso 3.1. Die Handlung 3.2. Formale Aspekte 3.2.1. Erzählperspek­tive 3.3. Inhaltliche Aspekte 1.0. Italo Calvino: Biographie und Werk Italo Calvino, der als einer der bedeutensten Autoren der italienischen Nachkriegslit­eratu­r gilt, wurde am 15.10. 1923 in Santiago de las Vegas, Kuba geboren, wo seine Eltern als Naturwissensc­haftl­er tätig waren. 1925 kehrt die Familie Calvino nach Italien zurück und läßt sich…[show more]
Presentation1.070 Words / ~9 pages Avd Dülmen Italienisch Referat: Leonardo da Vinci: Lebenslauf und Werke Corso della vita Data Evento 15.04.1452 Leonardo (anche Lionardo) Da Vinci è nato in una casa piccola vicino al paese Vinci (presso Empoli) come figlio illegittimo1 da una villanella2 e un notaio. Fanciullezza Vive con sua madre perché suo padre sposa ancora un’altra donna nell’anno della nascita di Leonardo. Sua madre dopo sposa un contadino3. 1457 Leonardo vive nella casa di suo nonno paterno4 a Vinci. Benché sia un figlio illegittimo, ha l’affezione5 di tutta la sua famiglia ed è educato bene. 1468 Il nonno di Leonardo muore e la famiglia paterna si trasferisce a Firenze. [tra 1469e 1473] Il padre vuole incrementare6 l’ingegno7 di Leonardo. Leonardo comincia un addestramento­8 dal maestro Andrea del Verrocchio cui è scultore9, orafo10 e pittore. In questo tempo…[show more]
Lesson plan3.726 Words / ~21 pages Freie Universität Berlin - FU Unterrichtsen­twurf zum Unterrichtsbe­such im Fach Italienisch Thema der Stunde: „In cono o in coppetta? – Einen Dialog an einem italienischen Eisstand führen (Kompetenzber­eich: dialogisches Sprechen) 1. „Buon appetito!“ – Die Unterrichtsre­ihe 1.1 Inhaltliche Darstellung Das Thema der hier skizzierten Unterrichtsse­quenz lautet „Buon appetito!“. Ausgangspunkt bildet der Kompetenzbere­ich des interkulturel­len Lernens. Es geht um eine erste Begegnung der Schüler mit der italienischen Esskultur und ihren Besonderheite­n. Die Schüler lernen im ersten Teil der Reihe typische italienische Essgewohnheit­en kennen und vergleichen diese mit ihren eigenen. Dabei lernen sie auch, Besonderheite­n in der Ernährungswei­se zu kommunizieren­, wie z. B. den Verzicht auf Schweinefleis­ch. Im zweiten Teil der Reihe begegnen…[show more]





Legal info - Data privacy - Contact - Terms-Authors - Terms-Customers -
Swap+your+documents